GENOVA: OBIETTIVO FAST-TRACK CITY

SFIDE ORGANIZZATIVE E
GESTIONALI PER LE MALATTIE
INFETTIVE DEL FUTURO

1 DICEMBRE 2020
LIVE STREAMING
E DISPONIBILE SU
PIATTAFORMA DIGITALE
www.fasttrackcity.it
FINO AL 1 GIUGNO 2021

GENOVA: OBIETTIVO
FAST-TRACK CITY

SFIDE ORGANIZZATIVE E
GESTIONALI PER LE MALATTIE
INFETTIVE DEL FUTURO

1 DICEMBRE 2020
LIVE STREAMING
E DISPONIBILE SU
PIATTAFORMA DIGITALE
www.fasttrackcity.it
FINO AL 1 GIUGNO 2021

GENOVA: OBIETTIVO
FAST-TRACK CITY

SFIDE ORGANIZZATIVE
E GESTIONALI
PER LE MALATTIE
INFETTIVE DEL FUTURO

1 DICEMBRE 2020
LIVE STREAMING
E DISPONIBILE SU
PIATTAFORMA DIGITALE
www.fasttrackcity.it
FINO AL 1 GIUGNO 2021

RAZIONALE

Da guardiano dell’isolamento a moderno gestore di salute, negli ultimi 30 anni il ruolo dell’infettivologo è mutato radicalmente, proponendosi di migliorare quella che oggi non è più un’assistenza a un paziente morente affetto da AIDS, ma un percorso di monitoraggio e continuo supporto nel combattere un’epidemia. Obiettivo del corso è quindi focalizzare l’attenzione su questo cambiamento avvenuto all’interno delle Malattie Infettive, partendo da un’analisi dei dati del bechmarking del network italiano dei costi standard (NiSan), per descrivere le potenzialità delle malattie infettive e portare esperienze virtuose volte all’eradicazione dell’HCV. Verrà posto quindi l’accento sul contesto nel quale l’infettivologo lavora oggigiorno, dove i fattori determinanti alla lotta dell’HIV devono fare i conti con risorse limitate sia dal punto di vista finanziario che umano. In un periodo di contingentamento di risorse economiche e di personale, di medicina ipertecnologica e batteri multi-resistenti, il progetto “Fast-Track Cities” si propone come iniziativa altamente impattante nella lotta all’epidemia dell’HIV.

La pandemia che ha colpito il mondo intero ha però mutato in maniera profonda sia il rapporto medico-paziente che le modalità formative del personale sanitario; pertanto si è deciso di modificare la struttura del corso senza alterarne i contenuti, la data prevista del giorno 18 Marzo è stata posticipata al 1 dicembre. Ma proprio perché il 1 Dicembre rappresenta la giornata mondiale per la lotta all’infezione da HIV ed all’AIDS, il nostro evento diviene quindi la ripresa della campagna di sensibilizzazione della nostra città nei confronti del virus HIV. L’iniziativa Fast-Track Cities, a cui Genova ha l’ambizione di aderire tra le prime città italiane è una partnership globale tra comuni di tutto il mondo e quattro partner principali: l’Associazione internazionale persone che si occupano di HIV (IAPAC), il Programma congiunto delle Nazioni Unite sull’HIV / AIDS (UNAIDS), le Nazioni Unite Programma degli insediamenti umani (UN-Habitat) e la città di Parigi.

L’obiettivo UNAIDS 90-90-90 prevede che entro il 2020 si ottenga che il 90% delle persone con infezione da HIV siano a conoscenza del loro stato (diagnosticati), il 90% delle persone diagnosticate siano in terapia antiretrovirale e il 90% delle persone in terapia antiretrovirale raggiungano la soppressione della replicazione del virus (terapia efficace). La giornata si concluderà con una tavola rotonda sul futuro delle malattie Infettive a cui parteciperanno i direttori sanitari delle Aziende Sanitarie Liguri.

PROGRAMMA

13.30
Introduzione: Obiettivo della Giornata
M. Bassetti

13.45
1 Dicembre 2020 “Seizing the moment”: affrontare l’epidemia HIV ai tempi del COVID19
G. Icardi

14.05
Fast track cities: uno strumento innovativo per contrastare l’infezione da HIV e non solo
Moderatore: F. Mereta
A. Di Biagio

UNO SGUARDO AI COSTI, IMPORTANTI MA NON DIMENTICHIAMO LE PANDEMIE
Moderatori: S. Artioli, G. Cenderello

14.20
Costi Standard in Malattie Infettive in Italia: esperienza del NiSan
A. Pasdera

14.35
Impatto delle Malattie Infettive sui pazienti ricoverati in Liguria (un’analisi di farmaco-epidemiologia)
M. Montefiori

14.55
Il reale fabbisogno di personale delle Malattie Infettive
U. Restelli

15.10
La pandemia in Liguria da SARS-CoV-2 ha cambiato il punto di vista dei decisori
F. Ansaldi

NUOVI STRUMENTI DI MIGLIORAMENTO A DISPOSIZIONE DEI CLINICI
Moderatori: M. Anselmo, B. Rebesco

15.30
Appropriatezza prescrittiva in terapia antibiotica
M. Bassetti

15.50
Appropriatezza nella terapia antiretrovirale nel paziente HIV
G. Rizzardini

16.10
Le strade verso l’eradicazione dell’epatite C
G. Cenderello

16.30
TAVOLA ROTONDA
Quale percorso per le Malattie Infettive Liguri?
M. Anselmo, M. Bassetti, G. Cenderello, M. Guerra, E. Pontali

RELATORI E MODERATORI

Filippo Ansaldi, Genova
Marco Anselmo, Savona
Stefania Artioli, La Spezia
Matteo Bassetti, Genova
Giovanni Cenderello, Sanremo

Antonio Di Biagio, Genova
Michele Guerra, La Spezia
Giancarlo Icardi, Genova
Federico Mereta
, Genova
Marcello Montefiori, Genova

Alberto Pasdera, Venezia
Emanuele Pontali
, Genova
Umberto Restelli
, Varese
Barbara Rebesco
, Genova
Giuliano Rizzardini, Milano

Filippo Ansaldi, Genova
Marco Anselmo, Savona
Stefania Artioli, La Spezia
Matteo Bassetti, Genova
Giovanni Cenderello, Sanremo
Antonio Di Biagio, Genova
Michele Guerra, La Spezia
Giancarlo Icardi, Genova

Federico Mereta, Genova
Marcello Montefiori, Genova
Alberto Pasdera, Venezia
Emanuele Pontali, Genova
Umberto Restelli, Varese
Barbara Rebesco, Genova
Giuliano Rizzardini, Milano

INFORMAZIONI GENERALI

PRESIDENTI DEL CONVEGNO 
Matteo Bassetti, Direttore Clinica di Malattie Infettive e Tropicali, Ospedale Policlinico San Martino
Giovanni Cenderello, Direttore Struttura Complessa Malattie Infettive, Asl 1 – Sanremo

E.C.M. – Educazione Continua in Medicina
La FAD è stata inserita da Aristea Education – Provider accreditato dalla Commissione Nazionale per Formazione Continua con il numero di accreditamento 500 – nel proprio piano formativo 2020 nell’ambito del Programma Nazionale E.C.M. (Educazione Continua in Medicina). La FAD prevede l’attestazione di 6 crediti ed è destinata alle seguenti figure professionali: Medico Chirurgo, Infettivologo, Infermiere, Assistente Sanitario e Farmacista. L’attestazione dei crediti è subordinata alla partecipazione effettiva all’intero programma formativo, nella misura del 100%, ed alla verifica dell’apprendimento. L’attestazione, riportante il numero di crediti assegnati, viene predisposta – dopo avere effettuato le verifiche di cui al paragrafo precedente – non prima di 60 giorni dalla data di chiusura dell’evento formativo e sarà quindi disponibile online sul sito web www.aristeaeducation.it dove sono disponibili ulteriori informazioni sul Programma Nazionale E.C.M.
 

OBIETTIVO FORMATIVO
Linee Guida – Protocolli – Procedure.

PROVIDER E.C.M. E SEGRETERIA ORGANIZZATIVA


Via Roma, 10 • 16121 Genova
Tel. 010 553591 • Fax 010 5535970
E-mail education@aristea.com
Web www.aristeaeducation.it

 

Con il patrocinio di:

L’iniziativa è stata realizzata con la sponsorizzazione non condizionante di:

©2020 ARISTEA EDUCATION S.r.l.
PI 01152790992 

COOKIE POLICY    PRIVACY POLICY